Tour del Sud Africa
dal 13 al 29 Agosto 2024

Tour del Sud Africa

dal 13 al 29 Agosto 2024
17 giorni
Cape Town
Max 30 persone
Mobiltravel
da € 3949


Tour del Sud Africa

dal 13 al 29 Agosto 2024

Un viaggio in Sud Africa è un’esperienza unnica ed indimenticabile.

La varietà che il Paese offre ai viaggiatori non la si trova in nessun altro Paese. Dalle balene ai leoni, dalle scogliere sull’oceano agli altopiani su Canyon di rara bellezza, attraversando territori di incomparabile bellezza e suggestione

Andremo alla scoperta di una terra dominata dalla natura in tutte le sue molteplici sfaccettature dove l’uomo è riuscito ad armonizzare la sua presenza con quella degli animali. Potremo effettuare i safari con le nostre proprie auto decidendo di volta in volta quale “loop” seguire alla ricerca di animali e una volta trovati quanto tempo dedicare all’osservazione delle loro abitudini

 

SISTEMAZIONI

Quota adulto in camera doppia e tripla – incluse tasse aeroportuali 3950€
Quota bambino in terzo e quarto letto – incluse tasse aeroportuali 3200 €

Tour del Sud Africa

dal 13 al 29 Agosto 2024
Partenza da: Mobiltravel
Orario ritrovo: come da convocazione

Tasse aeroportuali: Tasse aeroportuali incluse
RICHIEDI INFORMAZIONI

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori





    Per consultare la nostra privacy policy cliccare qui
    Accetto il trattamento dei dati

    oppure chiamaci, potremo aiutarti nella scelta del tuo viaggio
    0574 584360
    prato@mobiltravel.it
    Guarda tutti i dettagli del viaggio a New York che abbiamo pensato per la tua vacanza
    itinerario compreso nella quota escluso dalla quota altre informazioni foto documenti necessari

    Agosto è un mese ideale perchè carente di acqua e questo fa si che all’interno dei Parchi gli animali si riuniscono e avvicinano alle fonti di acqua rimaste, permettendo a noi una maggiore facilità di incontrarli nel loro habitat naturale. Hanno capito che le auto non rappresentano un pericolo e pertanto le accettano anche se dovremo fare attenzione e rispettare le regole che ci verranno indicate e spiegate dai rangers all’entrata dei Parchi ma soprattutto restare in silenzio perchè come dicono gli africani : ” se riesci a vedere il dieci per cento degli animali che vedono te, ritieniti fortunato”.

    Un viaggio in Sud Africa però non è solo la scoperta di un territorio selvaggio ma anche l’incontro con una popolazione locale molto accogliente, ricca di tradizioni, orgogliosi e felici di dare il benvenuto a chi visita il loro Paese

    Tutto questo in un panorama dipinto dai colori caldi ed unici che solo l’Africa può regalare!
    Benvenuti in Sud Africa, il Paese che risveglia le tue emozioni e che rimette in connessione il corpo,  la mente e lo spirito.

    Il costo del Tour si riferisce alla sistemazione di un adulto in camera doppia incluse tasse aeroportuali

     

    itinerario

    Trasferimento con mezzo privato ed autista all’aeroporto di Bologna in tempo utile al disbrigo delle operazioni di imbarco sul volo Turkish Airlines TK1326 delle ore 19.25 diretto ad Istanbul. Arrivo alle ore 23.05 e proseguimento a bordo del volo Turkish Airlines TK 44 delle ore 01.40 (14agosto) diretto a Cape Town. Pasti e pernottamento a bordo.

    Arrivo a Cape Town alle ore 11.50. Dopo il disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli incontro con l’assistente che si occuperà del trasferimento con mezzo privato ed autista all’Hotel Protea Hotel Breakwater Lodge o similare. Sistemazione nelle camere riservate. Resto della giornata a disposizione per prendere contatto con la città.  Pernottamento in Hotel.

    Prima colazione in albergo

    Alle ore 08,00 incontro con la guida italiana in Hotel che ci accompagnerà nel tour dell’intera giornata alla scoperta di Città del Capo. La nostra prima tappa sarà ai piedi della settima meraviglia naturale del mondo, Table Mountain. Tempo permettendo, saliremo in cima alla montagna per godere della magnifica vista di Città del Capo. Proseguiremo quindi verso Castle of Good Hoe. Il Castello ostruito dagli olandesi tra il 1666 e 1669 a scopo difensivo, ospita il Military Museum e la William Fehr Collection at the Castl of Good Hope che ospita mostre di reperti antichi e di opere decorative di grande interesse. Non dimenticate di salire in cima ai bastioni per ammirare l’intera struttura del castello dall’alto ed un meraviglioso panorama che si spinge fino alla Grand Parade , la principale piazza della città che ospita il municipio e la stazione ferroviaria di Cape Town

    La nostra visita proseguirà al Museo District Six

    Il Museo District Six nell’antica Chiesa missionaria metodista ricorda la vita frenetica di una volta di questo sobborgo multi-razziale e la sua distruzione durante l’apartheid. Questo museo di Città del Capo intende ricollegarsi allo spirito della comunità e fornire una diversa interpretazione del passato. Vi sono molti luoghi a Città del Capo dove cogliere lo spirito di un’era passata ma nel Museo District Six troveremo il cuore e l’anima di una comunità interrotta.

    Situato negli edifici adiacenti a Buitenkant Street, nel centro città, il museo era originariamente un luogo per i residenti per incontrarsi e discutere dei malcontenti, oltre che per decidere in che modo ritornare in quella terra che una volta chiamavano casa.

    Entro il 1994 questo luogo di incontro, la Chiesa Metodista, si trasformò nel Museo District Six. Più recentemente, il museo ha annesso l’edificio adiacente Sacks Futeran. Il museo ci farà viaggiare indietro nel tempo, soprattutto quando leggeremo il memory cloth lungo 300 m. Raccoglie migliaia di resoconti di prima mano di com’era la vita nel District Six, la tristezza degli allontanamenti forzati e la conseguente devastazione del benessere di una comunità.

    Al termine della visita al District SIx ci recheremo al Moyo Restaurant per il pranzo prenotato ( bevande da pagarsi in loco )

    Il pomeriggio sarà dedicato alla visita  del Kirstenbosch Gardens, il famoso giardino botanico sul lato orientale della base della Table Mountain. Il giardino è uno dei nove National Botanical Gardens che copre cinque delle sei diverse biosfere del Sud Africa.

    Quando Kirstenbosch, il più famoso dei giardini, è stata fondato nel 1913 per preservare l’unicità della flora del paese, è stato il primo giardino botanico del mondo con questo carattere.

    Non importa a chi si chiede,  il Giardino Botanico Kirstenbosch è uno dei giardini più incredibili e belli di tutta l’ Africa.

    Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2004, si trova sulle pendici verdeggianti della Table Mountain e fa parte del parco nazionale della montagna.

    Qui crescono circa 600 piante locali, tipiche dell’Africa meridionale, dal gigantesco yellowwood tree fino ai piccoli fiorellini primaverili della regione del Namaqualand.Esteso su 528 ettari, il giardino viene utilizzato molto nell’ambito dell’educazione ambientale.

    Un’area di 36 ettari e’ solcata da sentieri che si snodano tra spiazzi erbosi e aiuole di erica e protea. Un tratto della boscaglia di mandorli amari piantati dal primo governatore del Capo Jan Van Reiebeeck nel 1660 per proteggere la colonia del Capo dalle aggressioni boscimane, esiste ancora oggi.

    La nostra passeggiata proseguirà  attraverso i Company’s Garden giardini creati dalla Compagnia Olandese delle Indie Orientali fino a raggiungere “Bokaap” (il quartiere di Cape Malay) dove un vibrante insieme di architettura del XVII e XIX secolo culmina per formare un quartiere multiculturale

    Rientro in Hotel.

    Serata libera per cenare in uni dei numerosi ristoranti presenti nell’area di V&A Waterfont a pochi passi dal nostro Hotel

    Pernottamento in Hotel

    Prima colazione e pernottamento in Hotel.

    Alle ore 08,00 incontro in Hotel con la guida italiana ce ci accompagnerà nella seconda giornata di visita

    Oggi il nostro tour di Cape Point inizia con un viaggio panoramico lungo la costa atlantica passando per la pittoresca Clifton Beach e Camps Bay con le loro spiagge di sabbia bianca e l’acqua blu scintillante. La prima tappa è nel villaggio di Hout Bay al porto per una crociera all’isola delle foche, che ospita migliaia di otarie del Capo e centinaia di uccelli marini tra cui i rari cormorani della banca. C’è un mercato dell’artigianato da esplorare brevemente prima di proseguire per Cape Point, attraversando Chapman’s Peak, mentre si snoda tra Noordhoek e Hout Bay, lungo la costa atlantica, sulla punta sud-occidentale del Sudafrica, rendendolo uno dei mercati più spettacolari al mondo.

    La Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, così chiamata dal re Giovanni II del Portogallo, è una stretta striscia di terra, punteggiata da splendide vallate, baie e spiagge, e contiene un mix di fauna e flora straordinariamente diverse e uniche. Con una bella passeggiata si raggiunge l’edificio storico che ospita il faro.

    Da qui con una corsa di 3 minuti a bordo della funicolare Flying Dutchman ci  trasferiremo dalla stazione inferiore, a 127 metri sul livello del mare, alla stazione superiore a 286 metri sul livello del mare. Pranzo in ristorante prenotato (bevande escluse): il ristorante è un luogo spettacolare in riva al mare con vista sulle montagne e sul mare.

    Terminata la visita a Cape Point ci trasferimento al Two Ocean restaurant per il pranzo prenotato ( bevande da pagare in loco )

    Dopo pranzo, ci dirigiamo a Boulders Beach. Qui passeggero lungo le sue 3 passerelle che ci permetteranno di vedere i pinguini Jackass nel loro habitat naturale. La colonia di pinguini di Boulders a Simons Town ospita una colonia terrestre unica, ed in via di estinzione, di pinguini africani.

    Al termine della visita rientro in Hotel, resto della giornata e serata a disposizione. Pernottamento in Hotel

     

    Prima colazione e pernottamento in Hotel.

    Alle ore 08.00 incontro con la guida italiana  che ci accompagnerà nell’escursione dell’intera giornata ad Hermanus, famosa per l’osservazione delle balene in questa stagione (giugno – dicembre.).

    Mattina dedicata ( con un pò di fortuna ) all’avvistamento delle balene e megattere che in questo periodo dell’anno vivono nella baia di Hermanus e solitamente si fanno vedere, e sentire,  semplicemente stando seduti su una delle numerose panchine poste sul lungomare.  A fine mattinata trasferimento a Stellenbosh per il pranzo prenotato presso l’Idiom Restaurant ( bevande da pagare in loco ).

    Dopo pranzo Wine Tasting all’interno della stessa azienda vinicola prima del rientro a Cape Town previsto per le ore 17,00 circa.  Resto del pomeriggio e serata a disposizione.

    Pernottamento in Hotel

    Prima colazione in hotel.

    Trasferimento in aeroporto in tempo utile al disbrigo delle operazioni  d’imbarco sul volo South African SA 463  delle ore 10.25 diretto a Durban, dove l’arrivo è previsto per le ore 12.30. All’arrivo, ritiro dell’auto a noleggio modello Toyota Fortuner          ( o similare ) occupata da 4 persone presa a Durban aeroporto il 18agosto e resa a Johannesburg aeroporto il 28 agosto.  Il noleggio include: chilometraggio illimitato, assicurazione contro danni da collisione senza franchigia, assicurazione copertura danni furto senza franchigia; copertura danni a parabrezza, gomme e cerchioni senza franchigia, 1 guidatore extra, tasse locali e aeroportuali.                  

    Al momento del ritiro veicolo sarà possibile inserire in contratto,  dietro pagamento ( vi preghiamo di anticiparci le richieste al momento della conferma per predisporre il servizio in tempo utile) :

    • Seggiolino per bambini 1-3 anni o cuscino rialzato per bambini da 4 a 12 anni Rand 475,00 = € 23,50 per l’intero periodo;
    • GPS Rand 99,00 = €  4,80 al giorno

    Partenza alla volta di St Lucia ( 220 km ). Arrivo e trasferimento all’Hotel Perna Perna St Lucia ( o similare ). Sistemazione negli appartamenti prenotati

    Solo pernottamento in Hotel

    Sebbene non rientri ufficialmente nell’iSimangaliso Wetland Park, il gradevole villaggio di St Lucia rappresenta un’utile base per esplorare le zone meridionali del parco. La via principale, McKenzie St (che un tempo era un sentiero percorso dagli ippopotami), trabocca di ristoranti, ostelli e bar molto animati, mentre i viali alle sue spalle offrono una maggiore tranquillità. A volte si incontrano ancora gli ippopotami che gironzolano per le vie più tranquille della cittadina ( prestate molta attenzione: non sono animali particolarmente graziosi, ma soltanto pericolosi).

    St Lucia offre  varie attività , dal relax sulla spiaggia di Fase Bay a escursioni in barca sul lago

    False Bay è una sorta di museo vivente sull’evoluzione marina, infatti, 60 milioni di anni fa, la sponda occidentale del Lago St Lucia, la Western Shore, era sommersa dalle acque dell’Oceano Indiano, e, ancora oggi, vengono ritrovati fossili di animali e di coralli disseminati in tutta l’area; è possibile osservare alcuni fossili nel centro interpretativo, che merita una visita.

    La baia di False Bay costituisce la sezione più ampia deLago St Lucia ed è collocata tra due penisole: la penisola di Nibela a nord e la penisola di Nhlozi a sud.  Si trovano differenti habitat: foresta, area arbustiva (thornveld), savana aperta, la spiaggia e la battigia e una delle poche foreste su terreno sabbioso ( sand forest ) che esistono ancora in Sudafrica.

    L’insieme di questi habitat fa si che questa sia una zona perfetta per il birdwatching, poiché vi è una elevata presenza di diverse specie di uccelli, oltre a una serie di animali, come diverse specie di antilopi, scimmie e farfalle; è possibile esplorare quest’area a piedi o a cavallo.

    Esplorare l’area a piedi è il modo migliore per scoprire gli animali, sia grandi sia piccoli, inclusi gli uccelli; sono presenti dei percorsi, che si possono percorrere senza una guida, e che sono stati creati per permettere ai visitatori di scoprire le meraviglie naturali della zona di False Bay.

    I due percorsi sono il Dugandlovu Trail e il Mphophomeni Trail, entrambi sono lunghi circa 8 km e si avventurano nella foresta sabbiosa, nell’area arbustiva, nella savana aperta e lungo la sponda del Lago St Lucia.

    E’ presente una piattaforma di osservazione da cui si ha una eccellente vista sul Lago St Lucia, questo è il luogo perfetto per riposarsi e rilassarsi e per ammirare il tramonto.

    Nel lago St Lucia sono presenti sia gli ippopotami sia i coccodrilli del Nilo, ed è possibile organizzare escursioni in barca per ammirare questi spending animali da vicino nel loro habitat naturale

    Partenza per dirigersi verso Hluhluwe ( 85 km ) il cuore della regione dello Zululand. All’arrivo trasferimento all’Hotel ANew Hotel Hluhluwe (Protea Hotel & Safari)  e sistemazione nelle camere riservate.   Pomeriggio dedicato al safari pomeridiano organizzato dal Lodge a bordo di jeep aperte guidate da esperti ranger. Rientro in Hotel al tramonto.

    Tempo a disposizione per rilassarsi prima della cena in Hotel (bevande escluse). Pernottamento in Hotel

    Prima colazione, cena e pernottamento in Hotel

    Incluso nel pacchetto un safari di 3 ore al mattino o al tramonto

    Resto della giornata a disposizione per tornare a visitare la Riserva e per visitare il villaggio Zulu e conoscere gli usi e costumi degli abitanti

    La fama della Riserva Nazionale Umfolozi è dovuta all’enorme sforzo qui compiuto per la conservazione dell’ambiente ed il salvataggio del rinoceronte bianco. Durante il  safari avremo la possibilità di avvistamento dei grandi animali selvatici lungo i percorsi stradali, e dalle piattaforme protette per il loro avvistamento.

    Lasciamo la terra degli Zulu per dirigerci a nord, verso il confine sudafricano con lo Swaziland. Lo Swaziland è un piccolo stato etnico completamente all’interno del Sudafrica, alla frontiera dovremo parcheggiare le auto e sbrigare negli uffici doganali le formalità di ingresso ( i rand sudafricani sono accettati per pagamento, se doveste ricevere in cambio la moneta locale ricordatevi che non è rinegoziabile  quindi è consigliato spenderla localmente ). Il territorio rappresenta la sorpresa maggiore: abeti, montagne e panorami alpini sarà quello che incontreremo.

    Nel pomeriggio arriveremo a Mbambane che è la capitale dello Swaziland ed il  secondo centro urbano del paese per dimensioni. Mbabane è una città tranquilla e ben organizzata nonostante il suo ruolo di prestigio. Si trova in posizione veramente incantevole tra le Dlangeni Hills, dispone di alcuni buoni ristoranti. In epoca coloniale, gli inglesi si insediarono in un primo tempo a Manzini, ma nel 1902 trasferirono la loro base a Mbabane per via del clima più fresco delle sue colline. All’arrivo trasferimento all’Hilton Garden Inn Mbabane ( o similare ). Sistemazione nelle camere riservate.Pomeriggio a disposizione. Cena ( bevande da pagare in loco) e pernottamento in Hotel

    Prima colazione in hotel. Lasciamo Mbabane in direzione nord fino a raggiungere Piggs Peak, un passo tra le verdi montagne. Tempo e clima permettendo sarà possibile sostare al villaggio Swazi che si trova poco prima della frontiera con il Sudafrica, dove potremo assistere a delle danze e acquistare oggetti dell’ artigianato locale. Dopo aver attraversato la frontiera proseguimento per  Malelane, porta di ingresso meridionale del Kruger National Park, probabilmente il più conosciuto e più importante Parco Naturale del Sud Africa. Proseguimento lungo le strade del parco fino a raggiungere il Rest Camp di Berg-En-Dal ( o similare ).

    Lungo il percorso avremo sicuramente l’opportunità di ammirare molti animali nel loro habitat naturale. Sistemazione nei bungalow prenotati. Serata libera e pernottamento al Berg-En-Dal Rest Camp o similare

    Trattamento di solo pernottamento al Berg-En-dal Rest Camp

    Berg-en-Dal si trova sulla riva del Matjulu Spruit con vista sulle dolci colline a est.  Sul lato nord e sud i letti dei fiumi asciutti e una diga delimitano il campo. Ci sono grandi alberi lungo i torrenti e nei letti dei fiumi asciutti. Particolare cura è stata posta per preservare la vegetazione naturale nel campo. Berg-en-Dal è anche l’unico campo situato in un aspro ambiente montano.

    La sistemazione al Rest Camp sarà in bungalow da 3 posti letto e Chalet familiare per 4 o più persone

    Bungalows:

    69 unità da 3 posti letto, dotate di bagno privato (doccia, no vasca) e aria condizionata. Gli angoli cottura sono dotati di piastre elettriche e lavelli e si può scegliere con o senza vista perimetrale. Si prega di confermare al momento della prenotazione.

    Cottage familiari:

    23 x 6 posti letto, (di cui due accessibili alle persone su sedia a rotelle) con 2 camere (1 letto matrimoniale, 2 letti singoli e 2 letti a castello in soggiorno) con doccia, WC e bagno separati. Le unità dotate di cucina/sala da pranzo/soggiorno a pianta aperta e le camere da letto sono dotate di aria condizionata. 

    Giornate dedicata al safari nel parco. Sveglia di primissimo mattino per vedere l’alba e gli animali che a quell’ora, di solito, cacciano. Avremo la possibilità durante la giornata di ammirare elefanti, bufali, gazzelle, mamba verde, tassi del miele, rinoceronti, giraffe, facoceri e molto altro. La rete stradale è ottima con una strada principale asfaltata, le secondarie composte da sterrati in ottimo stato e segnaletiche per l’orientamento eccellenti. All’interno dei campi nonché ai vari Gate non solo è possibile (e consigliabile) acquistare la mappa dell’intero parco, ma ogni giorno sono segnalati gli avvistamenti della zone in modo da andare, si fa per dire, “a colpo sicuro”. Vi accorgerete che l’enorme vastità del territorio (è grande da solo quanto il Veneto), permette di visitarne solo una piccola parte, ma con tanta pazienza, una buona vista, e soprattutto un’ottima dose di fortuna può essere sufficiente.

    Stamani usciamo dal Kruger National Park attraverso la Paul Kruger Gate per dirigerci verso Hazyview. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso il Sabi River Sun Resort ( o similare ).

    Resto del pomeriggio a disposizione. Cena ( bevande escluse ) e pernottamento al Resort   

    Trattamento di mezza pensione al Sabi River Sun Resort  (o similare)

    Le giornate saranno dedicate alla scoperta della regione di Mpumalanga conosciuta con l’appellativo di “Svizzera sudafricana”. Questa zona è celebre per suoi panorami dalla bellezza mozzafiato, che alternano montagne e canyon, cascate e corsi d’acqua, villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, campi d’avocado e piantagioni di banane.

    Percorrendo la Panoramic Route avremo modo di ammirare lo spettacolare Blyde River Canyon, Three Rondavels, l’antico villaggio minerario di Pilgrims Rest, le cascate di Mac Mac Pools, God’s Window Bourker’s Luck Potholes .

    Il Blyde River Canyon è il terzo canyon del mondo in ordine di lunghezza ed una delle meraviglie naturali del Sudafrica. Sebbene sia ancora poco noto a livello internazionale, nelle giornate di bel tempo la sua bellezza e vastità saranno una vista indimenticabile.  Gran parte della gola è delimitata dalla Blyde River Canyon Nature Reserve (ingresso R25/5 per persona/automobile), una riserva di 26.000 ettari che si estende a nord di Graskop, seguendo il Drakensberg Escarpment e incrociando il Blyde River nel punto in cui scende sinuoso verso il basso veld. Percorreremo in auto il bordo del canyon, dove si trovano numerosi belvedere affacciati su panorami mozzafiato.

    God’s Window è uno dei punti di osservazione più famosi di tutto il Sudafrica, attrazione da non perdere per gli amanti dei paesaggi mozzafiato. Da qui, sul margine del Blyde River Canyon, è possibile ammirare una delle viste più spettacolari del Basso Veld, un’enorme regione subtropicale formata da cascate, formazioni rocciose, scogliere e foreste. Da una piattaforma posta alla impressionante altezza di 701 metri al di sopra della valle potremo scattare foto al panorama mozzafiato che questa regione offre.  Se il cielo è particolarmente sereno, in lontananza si scorgono i Monti Lebombo che segnano il confine con il Mozambico.

    Bourker’s Luck Potholes – E’ merito del potere incessante dell’acqua, del suo scorrere incessante, se in Sudafrica esiste un incredibile paesaggio che sembra appartenere ad un altro pianeta. Queste cavità cilindriche sono formate da falesie di color rosso che si tuffano nelle acque turchese, nel punto dove il fiume Blyde e e il fiume Treur confluiscono

    Alla foce del Blyde River Canyon, i due fiumi formano dei veri e propri vortici d’acqua sotterranei. Nel corso dei millenni, questi mulini d’acqua hanno eroso la roccia cilindrica arenaria regalando al paesaggio una rete di piscine vorticose, cunicoli e tubi dal colore cangiante. Prendono il nome del ricercatore John Bourke, uno dei primi ad affermare che la regione fosse ricca di giacimenti di oro. Nonostante avesse ipotecato i suoi averi per cercarli, e anche se tornò a casa a mani vuote, il suo nome oggi continua a vivere in questo paesaggio mozzafiato.

    Prima colazione in Hotel.

    Partenza alla volta di Johannesburg aeroporto in tempo utile per la riconsegna delle auto a noleggio e il disbrigo delle formalità di imbarco sul volo Turkish Airlines TK 43 delle ore 18.30 diretto ad Istanbul. Pasti e pernottamento in corso di volo.

    Arrivo ad Istanbul alle ore 05.25 e proseguimento con volo Turkish Airlines TK 1321 delle ore 08.20 diretto a Bologna. Arrivo alle ore 09.55, disbrigo delle formalità doganali, ritiro dei bagagli e trasferimento con mezzo privato ed autista al luogo di origine del viaggio

    Compreso nella quota
    Escluso dalla quota
        • Trasferimento per/da aeroporto di Bologna con bus ed autista
        • Voli in economy class con Turkish Airlines e South African con 23kg di franchigia bagaglio in stiva e 8kg di franchigia bagaglio a mano;
        • Trasferimento dall’aeroporto di Cape Town all’Hotel e viceversa con mezzo privato, autista ed assistente;
        • 15 agosto Escursione dell’intera giornata a Cape Town con guida parlante italiano come indicato in programma,
        • 16 agosto Escursione dell’intera giornata a Cape Town con guida parlante italiano come indicato in programma;
        • 17 agosto Escursione dell’intera giornata ad Hermanus e Stellenbosch con guida parlante italiano come indicato in programma; 
        • Pranzo in ristorante prenotato durante l’escursione del 15 agosto
        • Pranzo in ristorante prenotato durante l’escursione del 16 agosto
        • Pranzo in ristorante prenotato durante l’escursione del 17 agosto 
        • Sistemazione negli Hotels/Rest Camp indicati in programma o similari;
        • Trattamento di pernottamento e prima colazione a Cape Town e Mbabane;
        • Trattamento di solo pernottamento e St Lucia e al Kruger National Park;
        • Trattamento di mezza pensione a Hluhluwe, Mbabane e Hazyview;
        • Noleggio auto modello Toyota Fortuner occupata da 4 persone ( o similare ) prese a Durban aeroporto il 18agosto e rese a Johannesburg aeroporto il 28 agosto.  Il noleggio include: chilometraggio illimitato, assicurazione contro danni da collisione senza franchigia, assicurazione copertura danni furto senza franchigia; copertura danni a parabrezza, gomme e cerchioni senza franchigia, 1 guidatore extra, tasse locali e aeroportuali.                 
        • Al momento del ritiro veicolo sarà possibile inserire in contratto,  dietro pagamento ( vi preghiamo di anticiparci le richieste al momento della conferma per predisporre il servizio in tempo utile) :
        • Seggiolino per bambini 1-3 anni o cuscino rialzato per bambini da 4 a 12 anni Rand 475,00 = € 23,50 per l’intero periodo;
        • GPS Rand 99,00 = €  4,80 al giorno
        • Assicurazione personale comprensiva di:

        – Copertura sanitaria massimale € 1.000.000,00 a persona;

        – Diaria da ricovero a seguito di infezione covid € 100,00 al giorno per massimo 10 giorni  di ricovero;

        – Indennità di convalescenza € 1500,00;

        – Spese per danneggiamento o perdita bagaglio massimale  € 750,00 a bagaglio;

        – Annullamento viaggio con massimale € 20.000,00;

        – Annullamento viaggio per ritardata partenza 50% della quota di partecipazione;

        – Ripetizione viaggio fino a € 5.000,00 a persona;

        – Tutela legale € 10.000,00 a persona;

        – Responsabilità civile € 200.000,00 a persona;

        – Interruzione viaggio a seguito di quarantena € 3.900,00 a persona

        • Accompagnatore Mobiltravel per l’intera durata del viaggio
        • Tasse aeroportuali
        • Kit da viaggio Mobiltravel
    • La quota non comprende:

      Pasti e bevande non menzionati

      Deposito cauzionale da pagare in loco (RAND 2.000), spese di attraversamento frontiere, danni da sabbia, acqua o da traino, costi di traino, drop off/tassa di riconsegna in luogo diverso dalla presa del veicolo ZAR 652,00 = € 32,00 + tasse  per ciascun veicolo

      Extra di carattere personale

      Entrate ai Parchi e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

    ESCLUSO DALLA QUOTA
    • La quota non comprende:

      Pasti e bevande non menzionati

      Deposito cauzionale da pagare in loco (RAND 2.000), spese di attraversamento frontiere, danni da sabbia, acqua o da traino, costi di traino, drop off/tassa di riconsegna in luogo diverso dalla presa del veicolo ZAR 652,00 = € 32,00 + tasse  per ciascun veicolo

      Extra di carattere personale

      Entrate ai Parchi e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

    Altre informazioni

    Validità delle quote:
     Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nella conferma. Esso potrà essere variato fino a 21 giorni antecedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di:

    • Costi di trasporto, incluso il costo del carburante.
    • Diritti e tasse su alcune tipologie di servizi, quali imposte, tasse di atterraggio, di imbarco o sbarco nei porti e negli aeroporti.
    • Tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.
    • Mancato raggiungimento minimo di partecipanti.

    Partecipanti:
    Minimo partecipanti 25 – massimo partecipanti 30.

    Consigli e specifiche:
    Vaccinazioni: non è richiesto alcun tipo di vaccinazioni.

    foto
    Documenti necessari

    Documenti necessari per l’espatrio per i cittadini italiani:

    Passaporto necessario in corso di validità. Al fine di evitare eventuali contestazioni al momento dell’ingresso nel Paese, si consiglia di viaggiare con un passaporto che abbia validità residua di almeno 6 mesi. Si consiglia, inoltre, di lasciare almeno 2 pagine bianche nel passaporto nella sezione riservata ai visti d’ingresso, affinché venga apposta la vignetta obbligatoria di permesso di soggiorno temporaneo. In caso di assenza della vignetta, si è soggetti ad un’ammenda ed il viaggiatore potrebbe essere respinto in frontiera ed immediatamente rimpatriato. Si raccomanda inoltre di verificare, prima della partenza, che il proprio passaporto sia perfettamente integro oltre che dotato di due pagine contigue bianche. Le Autorità locali, infatti, sono sempre più ferme nel negare l’accesso agli stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche. La conseguenza del mancato ingresso nel Paese è l’arresto alla frontiera ed il rimpatrio, ad opera della stessa compagnia aerea, con il primo volo disponibile.

    Viaggi all’estero dei minori: La normativa sudafricana in materia di ingresso, transito ed uscita dal Sudafrica dei minori è stata rivista nel dicembre 2018. In base alle nuove disposizioni, per i minori che siano cittadini italiani e che viaggino con entrambi i genitori sarebbe in teoria sufficiente il passaporto, purché riporti i nomi dei genitori del minore. Tuttavia, le autorità sudafricane hanno la facoltà (in caso di dubbi e presunte situazioni di rischio) di richiedere ulteriori documenti. Per questo, è vivamente consigliato portare con sé anche un certificato di nascita integrale plurilingue (unabridged birth certificate) dei minori, rilasciato in Italia dal Comune di residenza.

    Documenti necessari per il noleggio in Sud Africa:

    Età minima 23 anni. E’ sufficiente la patente italiana in corso di validità. E’ indispensabile possedere una carta di credito ( no Visa Electron o carte Postamat o affini ). L’intestatario della carta di credito deve corrispondere all’intestatario del voucher di noleggio auto.  Gli importi di franchigia e depositi vengono tenuti in sospeso sulla carta di credito all’atto del ritiro della vettura.

    Torna in alto